NEWS

30.07.2018

Attenzione alle e-mail ricevute senza sollecitazioni!

Nelle scorse settimane diversi utenti hanno ricevuto una e-mail nella quale, tramite una serie di pressioni, viene richiesto il pagamento di una somma in denaro. Questo sotto la minaccia della diffusione in Rete, o a famigliari, amici, conoscenti e colleghi di lavoro, di presunti filmati o immagini che mostrano il destinatario mentre compie atti di natura sessuale. Si tratta di una forma di raggiro conosciuta anche come phishing (da to fish, “pescare”), e prevede l’invio diffuso di e-mail con l’intento di far abboccare il maggior numero possibile di utenti. Lo scopo dei truffatori è di individuare fra i vari destinatari persone che si sentano in un qualche modo vulnerabili al punto da indurle a pagare. In realtà gli autori della truffa non sono affatto in possesso di materiale compromettente.

Info e consigli: https://www4.ti.ch/…/comunica…/dettaglio-comunicati-stampa/…